Ferrari 250 GTO, una vera opera d’arte

La Ares Design è un’azienda di Modena capitanata da Dany Bahar ex manager Ferrari e fondata nel 2014 insieme a un gruppo di soci con l’obiettivo di realizzare auto uniche e offrire la massima personalizzazione su modelli già esistenti, spesso su auto di lusso come Ferrari e Porche.
Nel 2018 Dany Bahar aveva annunciato di voler realizzare una Ferrari GTO in chiave contemporanea su base 812 Superfast: 10 esclusivi esemplari dal costo di 1 milione di euro ciascuno, ispirati alla prestigiosa antenata e concepiti come una reinterpretazione in chiave moderna di una delle più celebri Rosse di Maranello, se non forse la più rinomata.

L’azienda del Cavallino Rampante non aveva tardato a portare la Ares Design davanti al Tribunale di Bologna al fine di impedire la progettazione, promozione e produzioni delle esclusive e costosissime auto.
La Ares Design di contro, aveva rilanciato attaccando il marchio tridimensionale dell’Unione Europea della Ferrari no. 6543301, che riproduceva appunto l’aspetto esterno di una Ferrari 250 GTO, contestando davanti all’Euipo (European Union Intellectual Property Office) l’effettivo utilizzo del marchio.

Le decisioni delle due questioni sono arrivate a pochi mesi di distanza. La Ares Design ha avuto la meglio davanti all’EUIPO ottenendo la decadenza dei diritti della Ferrari Spa su quasi tutti i prodotti rivendicati dal proprio marchio tridimensionale no. 6543301, ad esclusioni dei modellini in scala e delle riproduzioni giocattolo – gli unici prodotti per cui la Ferrari ha potuto dimostrare l’uso negli ultimi 5 anni.
Di contro il Tribunale di Bologna ha decretato che la Ferrari 250 GTO, disegnata dal tratto inconfondibile di Sergio Scaglietti e prodotta in soli 39 preziosissimi pezzi, in considerazione “dell’armonia, l’eleganza ed il valore artistico delle linee e del disegno” è di fatto la prima auto nella storia ad essere riconosciuta alla stregua di un’opera d’arte e quindi protetta dal Diritto d’Autore.

Pochi giorni fa la Ferrari Spa ha presentato ricorso contro la decisione dell’EUIPO, la partita dunque resta ancora aperta ma una cosa è certa: il mito della 250 GTO resta intatto.

Logo Fiammenghi Fiammenghi footer

Lo studio Fiammenghi - Fiammenghi è un'associazione professionale di consulenza tecnica legale nel campo della proprietà industriale.

Contatti

Fiammenghi-Fiammenghi srl -  Via delle Quattro Fontane, 31, Roma - P. IVA: 14499291004 -  Privacy e Cookie Policy - Powered by Xonex Web Agency